Il Presidente dell’ITC American Heart Association Dott. Fausto D’Agostino candidato alle elezioni SIAARTI

Il Presidente dell’ITC American Heart Association Dott. Fausto D’Agostino candidato alle elezioni SIAARTI (Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva)

Cari Colleghi,

sono Fausto D’Agostino, medico neospecialista in Anestesia e Rianimazione, di origini pugliesi. Lavoro presso il Policlinico Universitario “Campus Bio-Medico” di Roma. Sono fondatore e direttore scientifico del centro di simulazione “Centro Formazione Medica” accreditato dall’American Heart Association e riconosciuto dalla SIAARTI, che ha lo scopo di diffondere in modo sempre più capillare le manovre salvavita, tramite corsi pratici e specifici rivolti a tutti.

Ho sempre avuto un forte interesse per tutte le condizioni emergenziali, per cui mi sono impegnato nell’organizzazione di congressi sull’emergenza-urgenza, nella produzione e diffusione di cortometraggi, nella promozione di giornate di beneficenza e nella realizzazione di video professionali finalizzati a far conoscere e praticare le manovre salvavita.

Ritengo fondamentali i libri a carattere divulgativo-scientifico, pertanto mi sono impegnato nella stesura di alcune pubblicazioni: Medico di Guardia DIAGNOSI e TERAPIA ed 2019 ed. 2020 Idelson-Gnocchi Editore; Gestione delle Vie Aeree in emergenza-urgenza ed. 2010 Edizioni Minerva Medica; Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso Notes ed. 2020 Edizioni Minerva Medica; #COVID19 ed. 2020 Edizioni Minerva Medica; COVID-19: L’inizio di una nuova era ed. 2020 Verduci Editore; Manuale di Anestesia – guida pratica in sala operatoria ed. 2021 Idelson-Gnocchi Editore; Primo Soccorso – manuale pratico per tutte le emergenza ed. 2021 NDL Editore; Gestione ventilatoria in era COVID-19 ed. 2021 NDL Editore; Speciale COVID-19 ed. 2021 Idelson-Gnocchi Editore.

Recentemente, sono stato insignito con il D.P.R. del 02.06.2021 della distinzione onorifica di Cavaliere dell’Ordine “al merito della Repubblica Italiana”.

Con questa lettera, voglio parteciparvi l’intenzione di candidarmi alle prossime elezioni per il Consiglio Direttivo Nazionale della SIAARTI.

Questa mia decisione, maturata da diversi mesi, raccogliendo l’invito di alcuni di voi, è stata presa con entusiasmo ed interesse. Con il passare degli anni ho sentito di essere fortemente determinato a collaborare e a lavorare nell’interesse di tutti all’interno della SIAARTI.

La mia candidatura nasce, quindi, dalla passione per la nostra professione e dalla voglia di rendere la nostra identità professionale più visibile: ancora oggi purtroppo nell’ombra, sottovalutata e non adeguatamente riconosciuta.

Da poco ho condotto una survey al “Campus Bio-Medico”, ospedale in cui lavoro, per indagare il grado di conoscenza da parte della comunità della figura dell’anestesista-rianimatore. Ho potuto rilevare risultati che lasciano spazio a profonde criticità: il 10% dei pazienti intervistati non conosce la figura dell’anestesista, il 28,3% di questi non conosce il nostro percorso formativo.

La mia elezione contribuirebbe sicuramente ad aumentare la rappresentanza dei giovani Anestesisti nell’ambito del Consiglio Direttivo oltre che a sostenere, difendere, avanzare in maniera decisa, fattiva ed incisiva, le richieste, le proposte, la voce dei giovani anestesisti soprattutto in questo periodo che ci vede tutti quotidianamente impegnati a collaborare per superare le difficoltà a causa del Covid-19.

Il programma su cui chiedo la Vostra fiducia si articola sui seguenti punti:

  • Dare maggiore visibilità e far conoscere alla collettività la figura dell’anestesista-rianimatore;
  • Rafforzare il ruolo istituzionale della SIAARTI verso gli organi di governo sia nazionale che regionale;
  • Portare in luce le criticità del nostro settore all’attenzione della politica nazionale;
  • Creare relazioni per tutti vantaggiose sia con le altre società scientifiche che con le realtà territoriali clinico-assistenziali e di supporto ai pazienti;
  • Rafforzare il collegamento tra i diversi centri universitari italiani ed internazionali, con possibilità di scambi culturali tra le varie sedi per i giovani in formazione;
  • Promuovere la formazione professionale attraverso la garanzia di continuità e gratuità di corsi specifici con esperti del settore, organizzando corsi FAD (a distanza), corsi base ed avanzati in presenza e congressi, sulla base del fabbisogno formativo e alla portata di tutto il territorio nazionale;
  • Incoraggiare progetti educativi e formativi, dando più spazio alla simulazione;
  • Programmare incontri web o in presenza tra i rappresentanti degli specializzandi delle varie università per discutere sulla formazione durante il percorso di specializzazione;
  • Promuovere la ricerca e l’innovazione;
  • Collaborare per la realizzazioni di libri, manuali, opuscoli ed articoli scientifici di carattere nazionale ed internazionale.

Sono orgoglioso di fare parte di questa grande famiglia istituita da colleghi anestesisti che lavorano in modo silenzioso e proficuo.

Mi piace pensare a noi con questo stralcio di testo tratto dalla mia presentazione al libro “Manuale di Anestesia – guida pratica in sala operatoria”:

“Gli anestesisti non sono abituati alla ribalta: spesso non vengono neanche considerati medici; vivono normalmente nell’ombra, con la mascherina sempre in faccia; poche volte i loro pazienti ne ricorderanno il nome e a Natale non arriveranno pacchi regalo. Nelle lunghe notti in ospedale, durante i turni di guardia, nella terapia intensiva, in pronto soccorso, in sala rossa, in sala operatoria, sempre pronti ad intubare qualsiasi malato, anche se contagiato da un virus che viene da lontano.

Valorosi e preparati colleghi e colleghe, ma anche mariti, mogli, padri e madri che non si tirano indietro anche quando il rischio di lesione della propria incolumità è concreto.

A queste persone io rivolgo i miei più sentiti ringraziamenti per tutto ciò che fanno quotidianamente per la salute del prossimo, indipendentemente dalla ricompensa economica.

Ringraziando anticipatamente per la fiducia che mi vorrete accordare, Vi chiedo di condividere le miei proposte e credere nel mio impegno e di votarmi.

Un caro saluto ed augurio per un futuro migliore per tutti.

PER VOTARE:
https://eligoweb.evoting.it/eligo/login.aspx?id=OFP%252fH%252fsJENM%253d&AcceptsCookies=1

Leave A Reply